Bitcoin qualche riflessione – di Mario V. Guffanti

Una delle attività degli analisti tecnici, per trovare nuove correlazioni fra mercati, è quella di confrontare i grafici di prezzo di diverse attività finanziarie. Una comparazione grafica e visiva fra curve permette di rilevarne le similitudini in maniera piuttosto veloce. Lo stesso esercizio potrebbe essere condotto anche in maniera quantitativa con un confronto di due serie di dati di mercato attraverso un indice di correlazione, ma non sempre funziona se le due serie da confrontare hanno due diversi orizzonti temporali. Vorrei proporre al vostro occhio il grafico sottostante composto da due curve di due attività presenti nel mondo finanziario.

Come si può ben notare le curve sono abbastanza simili. La curva nel box 1 rappresenta il grafico dell’oro in dollari partendo dal 1971, anno in cui Nixon ha abrogato la convertibilità del dollaro in oro.

Il grafico nel box 2 rappresenta invece il Bitcoin/Us Dollar Fx Spot Rate ripreso dalla piattaforma di Refinitiv a partire dal 2012.

Che significatività può avere una similitudine di due curve di prezzo su due diversi orizzonti temporali (Bitcoin 2012-2019) e Oro (1971-2019)?

Scientificamente direi nessuna, serve però a farci ragionare sui due asset proposti. Alla fine si tratta comunque di due valute alternative, di due mezzi di pagamento, entrambi quindi soggetti alla volontà di controllo e comunque di regolamentazione, da parte delle autorità finanziarie centrali.

Ben sappiamo che il mondo è alla ricerca di una nuova normalità in termini politici, economici, finanziari e sociali. Ultimamente l’oro ha dato segnali di volere riprendere un nuovo trend rialzista. Ma anche il Bitcoin, per diverse ragioni, ha cominciato a muoversi in questo senso. Se confrontiamo con un indice di correlazione oro e Bitcoin, possiamo notare che da due mesi la correlazione mensile è aumentata.

Con queste premesse è ragionevole pensare di seguire per il prossimo futuro queste due attività finanziarie anche in termini di correlazione, per valutare se questa potenziale vicinanza sia solo una casualità oppure qualcosa di nuovo.

 

 

Mario Valentino GUFFANTI CFTe – SAMT Vice President – Swiss Italian Chapter – mario.guffanti@samt-org.ch

Disclaimer: the above article is for general information and educational purposes only.  It is not intended to be investment advice.  Seek a duly licensed professional for investment advice.

Chiudi il menu