The ELLIOTT WAVES lives on: S&P 500 Weekend Report del 10 febbraio 2020.

Ancora una puntata dedicata al lavoro del team di Anthony Caldaro, analista americano prematuramente scomparso l’anno scorso.

Dall’ultimo aggiornamento del mese di dicembre, il blog gestito dalla figlia di Anthony Caldaro non è stato per ora più arricchito delle preziose analisi che portavano avanti il lavoro di interpretazione dei mercati secondo le onde di Elliott. Cercheremo dunque di fare del nostro meglio e di interpretare quando scritto sulle charts, che pur prive di commento, sono comunque sempre aggiornate.

 

ANALISI DI BREVE TERMINE DELLO S&P 500 AL 10 FEBBRAIO

Dopo il calo di fine gennaio che si è sviluppatosi in tre movimenti (a-b-c-) ed ha raggiunto minimi a 3214, dall’inizio di questo mese si è poi sviluppato un rapido movimento al rialzo che ha condotto l’indice verso nuovi massimi assoluti in area 3348 su cui per ora il mercato si è nuovamente arrestato.

Dopo aver quindi segnalato che in area 3337 potrebbe essersi conclusa la 3 gialla (al momento segnata ancora in verde perché non vi è ancora certezza in merito a questa interpretazione), il mercato dovrebbe trovarsi a questo punto nello sviluppo di una 4 gialla che a sua volta dovrebbe svilupparsi in 3 movimenti: è possibile che il primo di questi 3 movimenti si sia già esaurito in area 3214 e rappresenti la “a” (a sua volta composta da a-b-c).

Dai minimi a 3214 il rialzo che si è sostanziato fino a 3347 potrebbe rappresentare la “b” irregular (si dice irregular perchè tocca un nuovo massimo pur essendo un’onda correttiva e non impulsiva).

Se così fosse dovrebbe aspettarci una onda “c” al ribasso con possibili obiettivi verso 3200 o anche più sotto.

Una volta completata la “c”, sarebbe completata anche la 4 gialla: il mercato a quel punto darebbe luogo ad una nuova onda rialzista impulsiva, la 5 gialla, con obiettivi indicativi in direzione dei 3500 punti.

ANALISI GRAFICA DI LUNGO TERMINE DELLO S&P 500 AL 10 FEBBRAIO

Grafici tratti da: https://stockcharts.com/public/1269446/tenpp/1

A questo link potrete seguire l’evoluzione dei grafici che verranno aggiornati in tempo reale.

N.d.R. Per un possibile aiuto nella comprensione delle tecniche utilizzate dagli analisti americani, potrete consultare un piccolo e semplice tutorial privato al seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=Dydv95GH4WE&feature=youtu.be

è stato realizzato ne mese di dicembre ma visto il comportamento delle onde, decisamente didattico e nello stesso tempo reale, concreto, l’attuale fase si potrebbe prestare più di altre per provare a comprendere tale approccio.

A differenza di quanto accaduto nelle settimane scorse, questa volta per una possibile interpretazione delle onde in caso di movimenti al ribasso.

 

Disclaimer: the above article is for general information and educational purposes only.  It is not intended to be investment advice.  Seek a duly licensed professional for investment advice.

 

Chiudi il menu