The ELLIOTT WAVES lives on: S&P 500 Weekend Report del 14 ottobre 2019

Ancora una puntata dedicata al lavoro del team di Anthony Caldaro, analista americano prematuramente scomparso quest’anno.

Ricordo che il mio intento è quello di trasmettere il più integralmente possibile i contenuti del commento settimanale senza esprimere la mia opinione, se non per cercare di semplificare l’analisi delle onde di Elliott.

 

ANALISI DI BREVE TERMINE DELLO S&P 500 AL 14 OTTOBRE

Anche la scorsa settimana il mercato ha impostato un veloce calo nella giornata di martedì, arrestandosi però con decisione in area 2880, un livello ben al di sopra dei primi supporti critici, e impostando poi un deciso rialzo nei 3 giorni successivi fino a 2993, prima di chiudere in lieve debolezza in area 2970. A questo punto abbiamo aggiornato il grafico short term ipotizzando che l’area vista a 2856 un paio di settimane fa, sia la 2 verde. La sequenza dei prezzi successiva sarebbe dunque una 3 verde che si sta ancora delineando. Abbiamo per ora tracciato una “i” piccola verde seguita da una “ii” verde cui ha fatto seguito la salita fino a 2993 vista appunto venerdì. Questo è un buon inizio per una struttura impulsiva, tuttavia sono necessarie ulteriori azioni sui prezzi per qualificarla ulteriormente. Un primo supporto a 2960 potrebbe già essere in grado di sostenere il movimento (in caso contrario dovremmo fare ipotesi diverse nel conteggio di breve), ma il supporto chiave per la struttura attuale si trova a 2893, area sotto la quale si invaliderebbe l’impulso e assisteremmo a una estensione della tendenza al ribasso.

Non c’è molto da aggiungere dunque se non aspettare di vedere se l’onda “iii” verde può finalmente estendersi e / o suddividersi in modo tale da confermare la struttura impulsiva.  A livello di indicatori l’RSI ha concluso la settimana in modo neutrale dopo essere diventato ipercomprato quando il mercato ha raggiunto i massimi a 2993, mentre i supporti si trovano a 2957 e a 2929 e le resistenze a 2984 e a 2995.

Tratto da: https://caldaro.wordpress.com/2019/10/13/weekend-report-26/

Chiudi il menu